Dr. Giuseppe Caruso

Pedana baropodometrica

Pedana baropodometricaLa biomedica posturale è il campo d’applicazione che permette allo specialista Fisiatra di poter individuare e valutare le manifestazioni algico-disfunzionali della postura avvalendosi di metodiche diagnostiche strumentali. Le valutazioni posturali consistono nell’analizzare il paziente rilevandone le informazioni dell’appoggio plantare, del corpo e , in definitiva, dell’equilibrio.

L’analisi informatizzata è entrata negli studi di podologia ormai da tempo. Negli anni 80 gli americani utilizzavano già prototipi strumentali per l’analisi in laboratori di biomeccanica con dei captori direttamente a contatto con la pelle che registravano le variazioni di pressione durante il cammino. Molti clinici biomeccanici iniziarono quindi ad approfondire lo studio della dinamica del movimento e non solo più della statica.

Le piattaforme stabilometriche computerizzate rappresentano oggi uno strumento fondamentale nel campo della posturologia in quanto deputate ad indagare sulla natura dei disequilibri posturali misurandone l’entità e fornendo al Fisiatra i dati necessari di aiuto alla diagnostica. Viene ricavata un’immagine computerizzata che evidenzia con diversi colori le diverse aree pressorie di appoggio podalico misurate con appositi sensori. I centri di pressione dei due arti e la proiezione del centro di gravità nel poligono di appoggio consentono il controllo di squilibri pelvici.

Lo scopo della biomedica posturale è di ampliare l’indagine della patologia per poter indirizzare, laddove necessitario, il paziente verso approfondimenti specialistici complementari che potrebbero essere all’origine della patologia evidenziata. Tali strumenti sono ormai indispensabili sia in clinica quotidiana sia in ricerca, nella valutazione posturale, nell’analisi delle turbe della statica e dell’equilibrio e nel monitoraggio del ciclo terapeutico.

La pedana baropodometrica computerizzata comprende:

un’analisi statica con molteplici visualizzazioni a video e in stampa, un’analisi dinamica con la cinematografia delle diverse fasi di appoggio, un’analisi posturografica mediante : una visualizzazione numerica e grafica dei dati stabilometrici, uno statokinesigramma , un elettrostabilogramma. La biomedica posturale in un Centro di Medicina Fisica Riabilitativa consente di diagnosticare i disturbi motori e sensoriali del paziente I risultati sono confrontabili ed eseguibili in qualunque momento e permettono di effettuare succcesive valutazioni nei controlli, durante le terapie e nei follow-up.


Indicazioni: patologie specifiche del piede,piede diabetico,patologie ortopediche dell’apparato locomotore,patologie neurologiche,patologie odontoiatriche e dell’ATM,patologie vascolari degli arti inferiori.

Controindicazioni: nessuna.

Logo